lunedì 5 febbraio 2007

Le nebbie nella vita


Eccoci qui, un giorno come un altro, un'altra mattina senza aver fatto buon riposo e senza saperne il motivo. Cos'ho in questi giorni? Che mi sta succedendo? Probabilmente non riesco a vederlo per la nebbia che avvolge la mia vita in questo periodo, o forse sono io che mi sono immerso nella nebbia per darmi il tempo di decidere con calma su quello che dovrò fare.
Molto probabilmente dovrei seguire i segni che mi mette davanti il destino, come ho fatto tre anni fa quando ho iniziato a fare questo lavoro. Proprio ieri è venuto fuori l'argomento (che sia un caso, non penso proprio) de "L'Alchimista", e se non l'avete letto vi consiglio di buttarci per lo meno un occhio, è molto scorrevole e piacevole come libro. Per alcuni un po' semplicistico, ma secondo me pieno di verità.
Io non sto male, ho 29 anni, ho un lavoro (precario ma buono), sono in salute (un po' di pancetta ultimamente, ma sto bene), ho dei buoni amici (sono pochi ma dei grandi) cosa posso volere di più? Beh, se proprio devo fare lo spaccapalle... quello che mi manca è una persona che mi stia vicino, una brava ragazza che mi sopporti. Ma dov'è? Chi lo sa, magari ce l'ho sotto gli occhi e non la vedo o non la voglio vedere, e perché? Forse perché mi guardo troppo indietro e non riesco a ricostruire un futuro, forse perché ho paura di trovare qualcuno con cui costruire qualcosa, perché se tutto finisce mi ritrovo col culo per terra. Ma ne vale la pena? Nonostante tutto quello che ho sofferto non posso che rispondere di si, non posso che dire che anche una sola giornata con certe persone valgono le pene che devi poi sopportare.
A volte si sta bene da soli, ma volete mettere col piacere di vedere un tramonto vicino ad una persona con la quale c'è feeling? Passare una giornata a parlare di un po' di tutto, a stuzzicarsi, a ridere insieme?

Nessun commento: