lunedì 23 aprile 2007

Volare

Da quando ero piccolo sono stato affascinato dagli aerei, vivevo vicino ad un aeroporto militare ed ero sempre col naso rivolto in alto, ho sognato per anni ad intraprendere la carriera di pilota, prima militare e poi civile ma in entrambi i casi ho dovuto rinunciare a questo piccolo sogno, nel primo caso per la mancanza dei requisiti fisici e nel secondo per la mancanza delle risorse necessarie per fare tutti i brevetti necessari.
Per un bel po' non ci ho più pensato poi casualmente ho iniziato a fare l'assistente di volo, ed ora ho la possibilità di mettere piede nella cabina di pilotaggio, anche se il massimo che posso fare (raramente, ma mi basta) è sedermi dietro ai due piloti e mettere la cuffia e seguire le operazioni di decollo ed atterraggio io mi accontento, è molto di più di quello che possono fare in tanti. E' anche bello condividere queste emozioni con persone vicine, peccato che non ce ne siano molte.
Un grazie a chi mi permette queste piccole soddisfazioni.

Nessun commento: