sabato 29 marzo 2008

Gente di Lourdes

In settimana ho fatto un volo per Lourdes, un volo diverso dai soliti voli che faccio con gente che si accapiglia perché quello davanti abbassa il sedile, o che ti manda a quel paese perché non gli hai dato un pranzo su un volo di due ore. Sono delle persone molto piacevoli e gentili, quasi tutti un po' su d'età e mi ricordano un po' i miei nonni. Però non mancano i volontari che si prestano a dare una mano a tutta questa gente anziano o con problemi.
Devo dire che questi voli saranno gli unici che mi mancheranno, anche perché sono gli unici con delle persone civili, delle persone con cui si ha il piacere parlare, gli altri spesso sono ripieni di persone che mi fanno vergognare di essere un italiano! Con tutti i puttanieri che portiamo in Brasile, a Cuba ed in Thailandia... Basti dire che ultimamente abbiamo avuto alcuni casi di persone che sono state dichiarate inammissibili dal governo Brasiliano... Ancora non sono entrati e già fanno cazzate per farsi buttare fuori! Assurdo!
Meno male che ci sono le Lourdes, tante nonnine gentili, tante persone con problemi ma tutti sorridenti! Una signora mi diceva che lei va li da dieci anni, ma non riesce più a dire di no per via del clima che si instaura con tutti i pellegrini, crocerossine e barellieri! Devo dire che questo può essere considerato un piccolo miracolo, vedere queste persone con molti problemi con un sorriso sincero sul volto...
E poi da quando vado a Lourdes all'aeroporto c'è sempre il solito signore che dirige i volontari, ed in questo giro ho scoperto che lui fa il volontario li da ben cinquantanni! E' forte come un toro, lo vedi sollevare da solo molti pellegrini per metterli sulle sedie a rotelle, sempre sorridente, sempre scherzoso e sempre disponibile. Ci rallegra sempre con qualche frase gentile e con quelle poche parole di italiano che conosce.
Grazie di farmi piacere il mio lavoro!

Nessun commento: