giovedì 3 aprile 2008

Ce l'ho fatta!

Ebbene si, è arrivata la risposta da parte di EasyJet e per loro sono ok! Sono troppo contento di iniziare questa nuova esperienza, dal 20 maggio avrò il corso a Londra e per quattro settimane ci darò dentro.
E' una partenza per una nuova destinazione, e spero di far qualche anno felice in questa compagnia in crescita, poi si vedrà che fare da grande.
Non so che dire al momento oltre al fatto che sono davvero contento di iniziare. E' stato abbastanza stressante rimettersi in gioco, ma ci sono state delle condizioni che mi hanno quasi costretto a prendere questa decisione, speriamo sia quella giusta. Io credo che lo sia!

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Riprovo a lasciarti i miei auguri per il nuovo lavoro, la mia conoscenza delle intelligenze artificiali fino adesso ha fatto si che non riuscissi a lasciarti i commenti.
Sono veramente contenta per te, mi auguro che questo sia un salto di qualità e che contribuisca a rendere la tua vita migliore, quantomeno ad avere voglia di alzarsi la mattina!
I cambiamenti a volte sono difficili, ma fanno crescere, in un modo o nell'altro, anche se si rivelasse un errore, quantomeno riconoscendolo, non lo ripeterai.
Ti dedico la poesia di Neruda che ho "regalato" a Paolo all'inizio di marzo, l'ha pubblicata sul suo blog, vai a cercarla perchè è troppo lunga per trascrivertela qui. Vedi che regali! Devi anche andare a prenderteli.
Complimenti e forza hai tutta la mia ammirazione
Piera

Centurion ha detto...

La ringrazio! E' sempre molto gentile e molto brava ad aver tirato su i suoi figli in quella maniera! A Paolo sono legato da ormai quindici anni e Michele l'ho conosciuto bene negli ultimi anni. Che persone meravigliose...
Claudio non lo conosco così bene, ma da alcune chiacchierate che ci ho fatto sta seguendo le orme dei fratelli e diventando proprio una bella persona! Congratulazioni signora!

Anonimo ha detto...

OK, ok, basta applausi!
Spero ci si possa vedere qualche volta, magari quando torna Michele organizziamo una grigliata o anche solo una pizza qua a casa, però, solo ad una condizione: che non mi chiami mai più "signora"!
Per tutti gli amici sono: Piera.
Complimenti per le riflessioni che popolano questo blog, fanno pensare e questo è già molto al giorno d'oggi!
ciao
Piera

Centurion ha detto...

Ok, ok! Mi scuso, ma mi viene molto difficile chiamarti Piera.
Grazie per i complimenti ma sono del tutto immeritati, è una semplice pagina del web dove scrivo quello che mi passa per la mente, e non so nemmeno perché ho iniziato a scriverla.
Allora spero di accettare presto questo invito, più che altro per la compagnia più che ottima!

Anonimo ha detto...

Buona fortuna