domenica 29 giugno 2008

Ognuno ha il suo prezzo

Ogni tanto mi metto qui e penso, e ripenso. Guardando un film, stupido quanto volete, mi ha fatto scattare qualcosa dentro su questo argomento: "Ognuno ha il suo prezzo", tutti possiamo vendere i nostri principi in cambio di qualcosa.
Per alcuni in cambio di denaro, per altri in cambio di altre cose tipo sesso, popolarità, conoscenza o quello che volete metterci.
Vi siete mai chiesti cosa vi potrebbe far passare sopra al principio più importante che ritenete di avere? Provate a pensarci...
In alcuni film e penso anche in libri si è parlato della cosa, chi di voi non conosce il film "proposta indecente"? Cosa fareste voi in quella situazione, uomini o donne. Mi piace pensare che non accetterei mai nessuna offerta, ne sono convinto. Certo, non posso trattenere nessuna e non posso considerare la persona con cui sto un oggetto. Se lei si vuole vendere però non può farlo in veste di mia moglie o compagna, prima deve chiudere il mio capitolo. Ma devo dire di essere abbastanza sicuro che la donna che avrò non farà questa scelta, perché sarà frutto di una scelta accurata e sarà la persona giusta che porrà la nostra storia ed il prodotto di essa al di sopra di tutto.
Chiamatemi idealista, stolto oppure ottimista. Come preferite, ma non penso di cambiare idea.
Poi magari la vita mi smentirà, ma questo blog mi aiuterà a ricordare chi ero e forse mi rimetterà sulla via.
Non vendetevi, non ne vale la pena ed il rimorso vi seguirà sempre e comunque...

Nessun commento: