martedì 15 luglio 2008

Educazione

Mah, a che punto siamo? Mi sto accorgendo che sempre meno gente utilizza parole come "per favore", "grazie", etc.
Tutto ormai parte dall'educazione dei piccoli, non avete idea di quante volte mi sono visto chiedere da un bambino "Dammi un bicchiere d'acqua", e quanti genitori pensate si accorgano della mancanza di paroline magiche? Molti pochi...
Da mia madre mi sarei preso un bello schiaffo e del maleducato, ora senti bimbi di 5 anni che danno del coglione al padre (che vista la reazione probabilmente lo è...)
A me certe cose non sono mai venute nemmeno in mente, figuriamoci a dirle! E non penso che i miei siano stati dei cattivi genitori, al giorno d'oggi io so come comportarmi, penso di non essere una cattiva persona e mi sono tenuto lontano da droghe ed altro. Leggevo che oggi iniziano a darsi alla coca (non cola) a 12 anni... Ragazzi ma sapete che io a quell'età non sapevo nemmeno cosa fosse la droga, e questi a 12 anni sono già li che fumano, pippano, si ubriacano e si trombano le compagne di classe... C'è da dire che ormai sta diventando comune l'uso del viagra a 20 anni, che mi pare davvero assurdo! Ma se a 20 anni usi il viagra, a 50 che farai? Stecche di legno?
Mah, secondo me l'educazione che ho ricevuto io sarà anche non perfetta, ma di sicuro è stata buona, sono venuto su bene: non sono psicolabile, non faccio uso di droghe, finché ho studiato me la sono cavata benino, ho la mia indipendenza, ho trattato bene le persone con cui sono stato, so cosa vuol dire amare e voler bene.
Spero sinceramente di riuscire a trasmettere una buona educazione ai miei eventuali eredi. Sinceramente mi fa un po' paura l'idea di avere dei figli al giorno d'oggi, nella società che si è formata. Spero di essere all'altezza come genitore.

1 commento:

megghy ha detto...

hai proprio ragione su questa cosa!piu passail tempo e piu l educazione si dimentica!!
ciao andrew
baci margherita!