venerdì 20 gennaio 2012

Ed un altro anno se ne va

Ed eccoci qui, al mio compleanno, il trentaquattresimo. Come è passato? Beh, non benissimo. Ho visto compleanni migliori ma anche peggiori.
Più che altro è che il periodo non è dei migliori, ed il brutto è che se non succede qualcosa non migliorerà. La situazione in generale è abbastanza critica, ed anche quella personale è parecchio triste.
Forse per i 35 devo fare chiarezza nella mia vita, vedere cosa voglio veramente e farlo. Costi quello che costi. Ormai non sono più un ragazzino, e non è più accettabile star qui a vivere la vita alla giornata.
Ma che futuro posso avere? Il lavoro mi sta portando via la salute, e sicuramente non è un lavoro che posso fare fino alla pensione: non so se riesco a fare un altro anno... I ritmi non sono più quelli di una volta, ormai sono serrati e frenetici. Di contro se lascio il lavoro non troverò assolutamente nulla, vista la crisi che c'è ed il grande tasso di disoccupazione che c'è. Allora che fare? Se continuo a lavorare mi fotto la salute, se smetto non ho più da mangiare! Ma è vita questa? Belle parole quelle dell'articolo 36 della nostra costutuzione, peccato che siano solo parole! Basti vedere cosa sta iniziando a succedere in Sicilia! L'unità d'Italia è partita da li, lo sarà anche la rinascita? Vedremo! Intanto tanti auguri a me, ma non per questo giorno, per quelli che seguiranno! Spero di fare le scelte giuste!

Nessun commento: