venerdì 23 marzo 2012

Nostalgie

Oggi è una giornata intensa di pensieri, sarà anche "colpa" di una canzone che mi hanno girato, sarà la giornata un po' vuota...
Oggi ci sono parecchi pensieri che mi trafiggono il cuore. Tanta nostalgia... Di che? Mah, di quello che ho perso oppure lasciato nel passato. Lo so che non bisogna guardarsi indietro, sono il primo a dirlo, ma delle giornate così ci devono essere. E' naturale! E so benissimo che passerà, ma nelle ultime settimane ho avuto un umore un po' basso, ed era solo questione di tempo perchè saltasse la diga. Spero si riesca a costruirla in fretta, ed intanto mi assaporo i momenti, che anche se sono tristi mi fanno sentire vivo e fortunato. Fortunato di quello che ho vissuto ed ho avuto, fortunato di aver alla fine sempre scelto per il meglio, fortunato per avere davanti una scelta che tanti non possono avere e che molti di più non sarebbero in grado di prendere. Fortunato insomma!
E come non pensare ai vecchi amori in queste giornate, penso che sia tipico ripensare alle persone che si è amato e magari ancora si ama. Uno si fa anche parecchie domande del tipo "quante volte dovrò soffrire ancora?", spero nessuna. Al momento non ho affatto voglia di innamorarmi, ancora qua a leccarmi le ferite in una semi-apatia. Spero che la prossima volta che succederà sarà per la persona giusta. Ma manca ancora tanto, ho altre priorità e mi capitasse anche la persona perfetta non la vedrei orso come sono in questo periodo.
Rivedo la mia vita come se fosse un film, dai primi ricordi fino a qualche mese fa e non mi vergogno ad ammettere che qualche lacrima mi riga il volto nel pensare con quanta gente ho perso i contatti oppure ha preso altre strade che non si incroceranno probabilmente più con la mia. Tanta gente sparsa per il globo, tanta gente presa dalla propria vita, ed alcuni presi dai propri sogni e forse troppi rassegnati a vivere una vita disegnata da altri senza il coraggio di prendere le redini in mano. A questi auguro di essere veramente felici, alla fine lo si può essere illudendosi di esserlo! Io voglio trovare la mia felicità, dovessi attraversare mari e monti, dovessi morire nell'impresa... Parafrasando il vecchio detto: "meglio aver tentato e poi perso che non aver mai tantato". Avrò le palle per tentare? Sinceramente non lo so...
A te che leggi di nascosto: Ti dico semplicemente che ti voglio davvero bene e che mi manchi, ma continuo a pensare che ci sono troppi fantasmi tra noi che non posso affrontare da solo e poi vedo che te la stai vivendo alla grande. Forse ero davvero un peso. Mi discpiace di esserlo stato, l'avessi saputo prima...

1 commento:

dea ha detto...

Spero che dopo il temporale sia giunto un bel sole a riscaldarti!
Vivere è anche questo!

;)

Ciao