mercoledì 21 marzo 2012

Pesi

A volte è dura dover ammettere certe cose, ma forse ora mi sto rendendo conto di esser stato un bel peso per qualcuno.
Peso nel senso di essere da impedimento ed intralcio per i sogni ed i desideri di altri. Ancora non so se questo mia caratteristica sia dovuta a me che limito oppure ad utolimitazioni che si sono fatti altri. Mi ritenevo abbastanza tranquillo e liberale ma forse non sono obiettivo nel giudicarmi. Forse sono io che monopolizzo le attività con gli altri e non me ne rendo conto.
Forse anche per questo da parecchio tempo evito quasi di uscire con altri, se devo me ne vado in giro da solo e non chiedo aiuto a nessuno. Piuttosto mi faccio chilometri a piedi di notte ma non voglio appoggiarmi a nessuno, tanto ho scoperto che da solo ce la faccio. Non che non lo sapessi, ma forse per ingenuità prima mi ero lasciato andare ed avevo iniziato a riappoggiarmi ad altri, ma poi mi sono preso una scottata ed ora mi sa che per un bel po' conterò solo su me stesso. Tanto col percorso che mi farò dovrà essere così per forza, e se non ce la farò soccomberò. Selezione naturale!
Tanto che vuoi che sia farsi un pezzo di strada contro il parere medico? Poi si sa che i medici sono troppo apprensivi. Ci vedo, ci sento e sono in forze: dov'è il problema? Se mi viene un giramento di testa o nausea accosto! Più economico di un taxi e meno umiliante del chiedere aiuto.
Comunque fa davvero male scoprire ed accettare di essere stato un peso, di aver magari rovinato degli anni ad una persona. Rifarò questo errore? Beh, spero sinceramente di no. Spero di trovare (sicuramente non presto) una persona che non mi consideri un peso, ma una persona da aver vicino nei momenti belli ma soprattutto bui! Essere considerato più un bastone a cui sorreggersi piuttosto che un peso che ti tira verso il fondo.
Vedremo, stay tuned! Ed in bocca al lupo per il vostro futuro.

Nessun commento: