mercoledì 17 ottobre 2007

Torture

Stavo vedendo un documentario che parlava delle torture commesse dagli stati uniti ai prigionieri di "guerra". Posso arrivare a capire la pena di morte ma la tortura no! Non ci sono scusanti od altro per certe azioni commesse. Fermo restando che le confessioni estorte con la tortura non sono per nulla affidabili, non bisogna mai e poi mai togliere ad un essere umano la dignità!
E se non ricordo male tra i firmatari della convenzione di Ginevra c'erano gli stati uniti, e pertanto dovrebbero conoscere il significato di:
"A questo scopo, sono o rimangono vietate, in ogni tempo e luogo,[...]:
  • le violenze contro la vita l'integrità corporale, specialmente l'assassinio in tutte le sue forme, le mutilazioni, i trattamenti crudeli, le torture e i supplizi;
  • gli oltraggi alla dignità personale, specialmente i trattamenti umilianti e degradanti"
E secondo voi quello che è successo (e forse succede ancora) a Guantanamo e Abu Ghraib rispettava la Convenzione? Per me no, calpestava tutto quello per cui si sono battutu i padri fondatori di quella e molte altre nazioni.
Come possiamo permetterti di giudicare i popoli che abbiamo invaso dopo l'11 settembre se noi per primi commettiamo delle azioni che sono davvero riprovevoli? Non posso giudicarti assolutamente di non rispettare i diritti umani se io per primo non rispetto i tuoi! Ha voglia mr. cespuglio a dire che non è chiara la convenzione, è lo stato che presidenzia che l'ha firmata nel lontano dopoguerra! Cosa avrebbe da dire se qualcuno lo portasse in giro nudo con un collare? Non lo riterrebbe un oltraggio alla dignità personale? Ed essere torturato senza nemmeno sapere di cosa si è accusati?
Forse sono il primo a dire che gli avvocati non mi piacciono, ma senza di loro non ci sarebbe giustizia, si tornerebbe all'inquisizione, e l'inquisizione è passato, non deve tornare al presente! Non si deve tornare indietro, ma bisogna andare avanti! Bisogna imparare dai propri errori, non perpetrarli!
Ce la si prende con i vari reclutatori di terroristi, ma secondo voi quello che è stato fatto dagli stati uniti quanti musulmani ha fatto aderire alla causa degli estremisti? Secondo voi quelli che sono entrati non colpevoli, usciti dopo anni di angherie, torture, isolamento ed altro quando sono usciti non potevano essere dei potenziali terroristi? Se prima provavano simpatia dopo di sicuro dovevano credere che quello era il Grande Satana! E come si può dar loro torto?
Bene, penso di essermi sfogato abbastanza. Ma questo documentario mi ha fatto riflettere abbastanza su chi è buono e chi è cattivo... Ma la risposta dovete darla voi a voi stessi, io l'ho fatto ma la tengo per me.

lunedì 15 ottobre 2007

Persone Speciali

In certi momenti avere vicino una persona che ti ridia il sorriso è veramente rigenerante.
Una persona che sia il proprio rifugio, con cui sentirsi protetti e sicuri nonostante tutte le avversità che abbiamo potuto incontrare.
Pensate alle sfighe della vita: nel giro di poco tempo ti finisce il contratto stagionale e non sai ancora come pagherai l'affitto; quando sei al lavoro dato che sei uno di quelli col contratto a termine ti devi fare il culo dieci volte tante gli altri altrimenti ti lasciano a casa; per l'azienda quando chiedi qualcosa sei solo un numero e non ti ascolta mentre quando ha bisogno lei sei uno di cui si ricorderà se non accetti; i colleghi in modi più o meno subdoli ti fanno lavorare anche per loro e tu non puoi dire nulla; per prenotare una visita medica ti ci vogliono un paio di mesi di attesa; a casa inizi a vedere che i nonni come li ricordavi non ci sono più, invecchiano pure loro e tu non puoi far nulla per fermare questo processo, li rivorresti come quando eri piccolo che ti portavano in ferie; accendi la tv e vedi che si parla solo di cazzate, che a rappresentarti in giro per il mondo ci sono 24 pregiudicati, e che l'idea che i tuoi amici stranieri che si fanno del tuo paese non è delle più rosee; i tuoi amici ti tagliano un po' fuori ormai da tempo visti gli orari che fai e che loro ormai sono tutti sposati e alcuni coi figli. Dopo tutte queste sfighe però tornare da quella persona speciale, sentirsi abbracciare dare un bacio cosa si può rispondere a "Ehi, come va'?"? - "Ora benissimo, grazie!"

martedì 9 ottobre 2007

Giustizia e Legalità

Ieri sera sono andato ad un incontro sulla legalità e la lotta alle mafie, dove sono intervenute molte persone interessanti tipo il procuratore Caselli, delle figlie di persone ammazzate dalle mafie, i ragazzi di Locri, lo scrittore Gomez...
Sono rimasto deluso dal comune di Busto Arsizio che non ha concesso l'uso della sala gratuitamente (cosa che può fare nelle serate dove il teatro non è in uso). Probabilmente la cederà per conferenze politiche, ma quando si parla di legalità, giustizia e mafie si affronta un terreno molto caldo e scomodo!
Siamo in un paese dove molti giovani tentano la fortuna emigrando dal sud al nord, oppure all'estero da ogni parte d'Italia. Probabilmente è perché il nostro paese è governato da gente che quando va bene ha sessantanni, ma molto bene! Ed essendo gestito da persone così anziane non vengono considerati i problemi di noi giovani. E' possibile che io che dopo quasi quattro anni in un'azienda sono ancora con un contratto stagionale (quando di stagionale non c'è una mazza visto che lavoro tutto l'anno meno un mese o due) devo ritenermi fortunato? Si, ci sono realtà di persone che hanno dei contratti a dir poco pessimi! Provate voi a chiedere un mutuo, finanziamento, o altro con un contratto del genere a venticinque anni. Naturalmente senza l'intervento di mamma e papà e poi ditemi. Provate voi ad ottenere un contratto decente quando c'è gente che si diverte ad instaurare il clima del terrore! Ma il clima del terrore lo instaurano solo perché noi lo permettiamo loro! Se noi giovani incrociamo le braccia tutti insieme cosa pensate che esca dalla Fiat, chi chiama dai call center, chi fa il lavoro duro di chi fa praticantato? Tutti uniti possiamo far si che le ditte inizino a farci contratti fissi, stipendi decenti...
Non so voi ma io ne ho piene le palle, e visto che non si può far nulla mi sa che cercherò qualcosa all'estero. Ho trentanni e voglio formare una famiglia su solide basi, non si contratti trimestrali!